Ti stai interessando al trading online, ma prevalentemente al Forex? Prima di tutto analizziamo il gergo tecnico e completo, che sta per Foreign Exchange Market. Ma cos’è realmente? Chi può davvero specularsi?

Il Forex, prima di diventare uno strumento finanziario con cui ricavarci un profitto, è nato dalla necessità di scambiare le valute in tutto il mondo, in un mercato che sostanzialmente non si ferma mai ed è attivo 24 ore su 24.

Nonostante in questo settore non impossibile ma difficile, ci siano dietro colossi quali banche centrali e istituti finanziarie, grazia all’avvento dei nuovi e moderni broker, l’accesso è stato reso noto anche ai cosiddetti piccoli investitori, in gergo chiamati trader.

A differenza di quanto avvenga con azioni e materie prime, il Forex opera nel mercato (OTC) anche noto come over the counter. Ciò significa, che le operazioni finanziarie avvengono direttamente tra le parti.

Per poter trarre un guadagno chiaramente, il primo passo che dovrai fare è appoggiarti a piattaforme di Forex trading autorevoli, un esempio potrebbe essere eToro. Famosa soprattutto per chi fosse all’inizio e grazie al copy trading, potrebbe copiare (legalmente) le strategie degli investitori di successo.

Come funziona il Forex trading in parole semplici

Come funziona il Forex trading

Fonte: Unsplash

Prima di capire come guadagnare con il Forex, quello che dovrai chiederti è come funziona. Oggi vorremmo spiegartelo semplicemente, dato che il settore è estremamente difficile e soprattutto, competitivo.

Di base, tutti nella vita abbiamo avuto modo di “fare Forex”. Come? Durante lo scambio della valuta in viaggio, per esempio. Immagina che dall’Italia tu ti reca negli Stati Uniti d’America.

La valuta principale è l’Euro, lì il Dollaro americano. Nel momento di scambio con la banca o l’agente intermediario, lì sta avvenendo una fase di Forex, perché si specula appunto, sullo scambio delle monete.

Ma per te il cui interesse attuale, è quello di capire come investire in Forex, la vicenda si fa tutt’altro diversa. Infatti, dovrai apprendere le notizie quotidiane, capire come si muove il mercato e l’andamento economico dei paesi

Ricorda che il Forex trading si basa sulla speculazione dello scambio di valute in coppie, attraverso un broker, quindi per fare un esempio: EUR/USD e così via. Tutto chiaro? 

Come funziona la leva finanziaria sul Forex

Di per se, il Forex è un mercato in cui per guadagnare servirebbero grossi capitali. Ma grazie alla leva finanziaria messe a disposizione dalle piattaforme di trading, ciò rende più facile l’ingresso anche ai piccoli investitori.

In breve, la famosa “leverage” dal gergo inglese, dà l’opportunità di poter raddoppiare il proprio profitto, pur mantenendo lo stesso capitale (ridotto) di partenza. Ma va fatta un’altra premessa: questo potrebbe comportare anche un raddoppio di un’eventuale perdita.

Di per se, il mercato giornaliero del Forex si muove “troppo lentamente”. Le valute infatti, non variano oltre l’1 centesimo al giorno. Ecco perché la leva finanziaria diventa altrettanto importante, per accelerare persino la loro crescita.

Forex: quali sono i rischi e vantaggi

Così come in ogni settore finanziario, pur adottando le migliori strategie per investire nel trading online o Forex che sia, ci sono dei rischi e vantaggi che vanno fatti presente. Cominciamo da quello che potrebbe rendere più appetibile l’ingresso in questo mercato, i benefit:

  • Assenza di commissioni: i broker ma soprattutto le banche, generalmente applicano dei costi elevati (con lo spread e commissioni), durante l’intermediazione tra domanda e offerta, con il Forex il costo sarà pari a zero.
  • Budget d’accesso minimo: la possibilità di poter far accedere anche un trader o piccolo investitore, che con un capitale di inizio ridotto, potrà ottenere i suoi primi guadagni.
  • Mercato no stop: non c’è una vera e propria “chiusura”, tanto che il Forex include i centri finanziari più importanti quali New York, Parigi, Singapore, Londra, Francoforte, Tokyo, Zurigo e Sydney, 24 ore su 24 per cinque giorni e mezzo ogni settimana.
  • Leva finanziaria: poter aumentare e accelerare la crescita e il movimento giornaliero delle valute.
    Liquidità non indifferente: l’elevata liquidità nel Forex trading non è da sottovalutare, infatti qualsiasi ordine verrà piazzato istantaneamente grazie al contatto diretto e immediato per lo scambio di valuta.

I guadagni reali del Forex e come avvengono

A questo punto arriviamo al punto più succulento, i guadagni reali del Forex. Come avvengono? Ecco un esempio pratico di come poter ottenere un profitto:

  • Decidi di comprare 1.000€ la coppia di valute EUR/USD ad un tasso di cambio pari a 1,1800. Il tuo bilancio di conseguenza, sarà il seguente: +1.000 euro/-1.180 dollari.
  • Immagina che trascorso un po’ di tempo, il tasso di cambio varia e arriva a toccare la quota di ben 1,2500.
  • A questo punto, supponiamo che vorrai scambiare i 1.000€ comperati, ciò significa che vorrai vendere e il tuo bilancio sarà di conseguenza -1.000 euro/+1.250 dollari.

Facciamo un riassunto di quanto è stato ottenuto e quali siano stati i risultati derivanti dall’euro e dal dollaro:

EUR +1.000 – 1.000 = 0

USD -1.180 + 1.250 = +70

Il profitto al netto di questa posizione finanziaria ammonta di conseguenza a 70 dollari statunitensi.

Capisci bene che questo è un esempio di una singola operazione, ecco perché con il Forex il guadagno è potenzialmente illimitato. Ma è tutto così facile e bello? Assolutamente no, perché i rischi ci sono e non devono passare così inosservati.

Tutti i rischi che si corrono nel Forex

Dopo averti illustrato guadagni e vantaggi del Forex, è giusto fare presente quali sono i rischi in cui potresti incorrere, nel momento in cui gestisci i mercati finanziari online.

  • Economia del paese: dal momento in cui il Forex consente di speculare sulle coppie di valute, una notizia o una influenza di un governo di uno Stato, potrebbe risentirne pesantemente sull’andamento della moneta e quindi sul guadagno o perdita.
  • Rischio di credito: lo svantaggio potrebbe essere quello di non esser rimborsato involontariamente o volontariamente, dalla parte opposta con cui si sta trattando. Dovrai metterlo sempre in conto operando in valuta estera. Ciò significa che il rischio sarebbe quello di perdere denaro sul “rimborso del prestito”.
  • Leva finanziaria: ebbene si, come rientra tra i vantaggi, è presente anche tra i rischi del Forex. Qualora sbagliassi l’operazione, andresti a moltiplicare le tue perdite. Per questo motivo ti suggeriamo di operare con i CFD  (esistono broker adatti), piuttosto che con la marginazione proposta dalle banche.
  • Gestire lo stop loss:  dovrai studiare un’ottima strategia, che ti consenta di saper rapportare in modo equo, le potenziali perdite dai profitti. Se volessi guadagnare di più e imposteresti uno stop loss troppo largo, subentra il rischio di subire un danno troppo grosso in perdite ingestibili.
  • Tenersi informati: affidati magari ad un broker autorevole, come Investous, che ti dia la possibilità di imparare gratuitamente, tutto ciò che c’è da sapere sul Forex trading. Viceversa rischieresti di lanciarti a capofitto, in un’attività complessa e aumentando i rischi.

Quanto si guadagna col forex e a cosa fare attenzione

Uno dei problemi più grandi, sono i soldi. Spesso si comincia a domandare “quanto si guadagna col forex?”, tralasciando un aspetto ben più elevato, quali sono le tue competenze? Come pensi di gestire il budget?

Partiamo da un presupposto, nessuno nel Forex potrà dirti quale sarà il guadagno sicuro e né tanto meno quello reale. Il motivo è semplice, non esiste alcuna regola fissa e standard.

L’attività di Forex trading online si suddivide in più svariate categorie: quelli che fanno grossi guadagni tanto da diventare ricchi (sono molti meno rispetto a quelli che si impoveriscono), quelli che lo svolgono come lavoro secondario e chi addirittura, non guadagna neppure 1€ e non solo abbandona, ma perde tutto il suo capitale e patrimonio.

Quindi capisci bene, che non si può definire una stima ben precisa o determinare esattamente quanto si guadagna con il Forex, perché il profitto è soggettivo ed è in base alle competenze e strategie di ogni trader.

Come investire nel Forex con soli 10€

Non è un titolo ingannevole e neppure falso, esiste un broker (autorizzato dalla CONSOB, quindi in regola e affidabile) che ti consente di poter cominciare ad investire anche solo 10€, ovvero IQ Option.

Nonostante questa possibilità di poter ridurre i rischi, la stessa piattaforma chiarisce sul suo footer, quelli che sono le possibilità di perdere i propri soldi. Ecco infatti cosa scrive:

I CFD sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di subire perdite in poco tempo a causa della presenza della leva. Il 87% dei conti degli investitori retail subisce delle perdite durante il trading con CFD con questo fornitore. Dovresti assicurarti di aver compreso il funzionamento dei CFD e considerare se puoi permetterti di correre il rischio di perdere il tuo denaro.”
 
Non sottovalutare queste notifiche e avvertenze, che per legge i broker devono renderle note, viceversa, con molta probabilità stai incappando in una truffa. Il cui obiettivo sarà quello di alludere a guadagni semplici e ricchezza che sicuramente non vedrai grazie a loro.

Quali sono le coppie di valute nel Forex, più scambiate?

Come potrai immaginare, dopo averti detto come funziona il Forex e che quindi il guadagno si base sulle coppie di valute, capisci bene che ci sono le categorie più scambiate (e quindi profittevoli) e altre meno.

Noi abbiamo deciso di classificarle in coppie maggiori, minori ed esotiche. Ecco quelle più importante e apprezzate maggiormente dagli investitori:

Coppie forex e Nomi

EUR/USD Euro – Dollaro Usa (eurodollaro)
GBP/USD – Sterlina britannica – Dollaro Usa (cable)
USD/JPY – Dollaro Usa – Yen giapponese (gopher)
USD/CHF – Dollaro Usa – Franco svizzero (swissie)
USD/CAD – Dollaro Usa – Dollaro canadese (loonie)
AUD/USD – Dollaro australiano – Dollaro Usa (aussie)
NZD/USD – Dollaro neozelandese – Dollaro Usa (kiwi)
 
Le coppie minori di valute sono quelle rappresentazioni monetarie meno liquide rispetto a quelle maggiori e quindi, meno ambite. Rientrano in esse: EUR/CHF, EUR/NZD, GBP/AUD, GBP/AUD, GBP/JPY, CAD/JPY.
 
Infine ci sono quelle esotiche. Che chiamiamo così, poiché sono quelle molto meno liquide delle precedenti, in quanto raffigurano un mercato valutario emergente. Rientrano in esse: USD/TRY, USD/MXN e USD/ZAR.

Codici delle valute più importanti: lista ISO 4217

Sicuramente non puoi fare Forex trading, se non conosci esattamente ogni cosa che riguardi lo scambio delle valute, che ti ricordiamo essere la speculazione più grande di riferimento.

A definire tutto ciò, è lo standard internazionale ISO 4217, il cui obiettivo è descrivere i codici delle valute in tre lettere. Tali codici sono stati definiti a loro volta, dall’Organizzazione Internazionale per le Standardizzazioni.

  • EUR Euro
  • USD Dollaro Usa
  • JPY Yen giapponese
  • GBP Sterlina britannica
  • CHF Franco svizzero
  • AUD Dollaro australiano
  • CAD Dollaro canadese
  • NZD Dollaro neozelandese
  • MXN Peso messicano
  • NOK Corona norvegese
  • DKK Corona danese
  • SEK Corona svedese
  • TRY Lira turca
  • ZAR Rand sudafricano

Le migliori strategie Forex per principianti

Sia chiaro, seppur esistano delle strategie Forex per principianti, le stesse né sono miracolose e neppure ti garantiscono un profitto sicuro. Ma diventano essenziali, soprattutto qualora tu fossi alle prime armi e ti consentiranno di non perdere grossi soldi

Tra le strategie che funzionano, soprattutto qualora fossi agli inizi della tua carriera di trader, te ne suggeriamo qualcuna, concessa anche dal broker affidabilissimo, Trade.com:

  • Account demo: potrai cominciare investendo denaro virtuale, senza rischiare il tuo reale capitale. Ottimo per comprendere e studiare il mercato, senza perdere o disperdere il tuo budget.
  • Formazione: ebook, video tutorial e libri di testo, tutto ciò che ti occorre imparare il Forex, comprendere il mercato, seguire le notizie. Soprattutto un principiante, deve conoscere ogni sfaccettatura di questa attività finanziaria.
  • Stop loss: ci piace ribadirlo, sopratutto perché molti trader agli inizi, dimenticano di impostare questo strumento, che consente di poter limitare i danni in caso di perdita. Peggio ancora, molti neofiti non ne conoscono l’esistenza.

Guadagnare con il Forex: le nostre opinioni

Al di là che tu possa voler sapere le opinioni sul poter guadagnare con il Forex, ci sembra opportuno mostrarti un dato oggettivo, quest’attività funziona solo se scegli il giusto broker in cui operare, studi, ti impegni e la prendi sul serio.

Qualora ti appoggiassi a piattaforme fraudolenti e che alludono a profitti facili, quella è la strada giusta per l’insuccesso. La nostra conclusione è positiva, ma solamente se segui tutto per come ti abbiamo raccomandato.

Ricorda che il Forex trading online, non è una strada percorribile da tutti, dovrai impegnarti e fare tanta formazione. Alla luce di quanto scritto, pensi possa fare al caso tuo?

Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD e nel Trading online. Considera se puoi permetterti l’alto rischio di perdere i tuoi soldi.