Sei sempre stato interessato all’acquisto delle azioni societarie ma effettivamente, non sai cosa sono e neppure come funzionano? In questa guida, ti spiegheremo esattamente, tutto ciò che dovrai sapere dietro tale termine.

Grazie a degli strumenti finanziari innovativi, potrai prendere parte delle azioni di veri e propri colossi. Come per esempio Amazon, Nexi, Microsoft, Google e tante altre società affermate. Quali sono i vantaggi e svantaggi?

Seppur inizialmente, ti possa sembrare tutto “rosa e fiori”, sappi che ci sono tante sfaccettature da conoscere dietro questo mondo. Innanzitutto, potrai comprare o vendere le azioni di questa S.p.a, (Società per Azioni) solamente mediante il trading online.

In secondo luogo, non di meno importante, anzi, essenziale, sono i broker autorizzati dalla Legge (regolamentati quindi da CONSOB e CySEC) a concederti la possibilità di poter prendere una parte di quote, per trarre un profitto.

Un esempio di piattaforma trading affidabile, anche per chi si trova alle prime armi è eToro. Uno dei software di trading online più affidabili e autorevoli, che grazie alle feature come il copy trading, potrai replicare le strategie di investimento di chi ha già ottenuto successo.

Come abbiamo accennato però, non è tutto oro quel che luccica. Ecco perché ti suggeriamo vivamente, di seguire attentamente questa guida ed evitare di commettere errori, che potrebbero farti perdere denaro.

Cosa sono le azioni e come acquisirle

Cosa sono le azioni e come acquisirle

Fonte: Flickr

Innanzitutto, dobbiamo rispondere alla fatidica domanda, cosa sono le azioni? Devi sapere, che una società la cui ragione sociale è appunto, S.p.a, ogni anno, cede parte di quote dette dividendi, per gli azionisti, ovvero coloro che investono sull’andamento dell’azienda e per poter speculare in base alle loro previsioni.

Per poter giocare in borsa online, devi avere determinate conoscenze basate su studi pregressi. Infatti, non basta sapere che Amazon è un colosso, comprare le sue azioni e venderle in un secondo momento, per ottenere un guadagno certo.

Come tutte le società, anche quelle affermate soffrono di periodi bui in cui le proprie azioni sono in calo. In questo caso, significherebbe perdere soldi poiché si sbaglierebbe la previsione.

Comprare azioni quindi, equivale a far parte, seppur in minima parte, di quella azienda. Se da un lato i vantaggi sono tanti, le “responsabilità economiche” non mancano, così le potenziali perdite.

Distinguiamo le azioni in quotate e non quotate

Le tipologie di azioni sono differenti l’una dall’altra. In questo caso, cercheremo di spiegartele in parole semplici, affinché tu possa studiare le migliori strategie di trading online per ottenere un guadagno.

Innanzitutto distinguiamo:

  1. Azioni quotate: sono quelle in cui, grazie al trading online, potrai effettuare la compravendita, senza alcun tipo di problema.
  2. Azioni non quotate: presentano grossi e medie difficoltà, qualora volessi vendere le sue quote.

Inutile sottolineare, l’importanza delle azioni quotate in borsa e che la scelta di investimento in borsa, dovrà ricadere in una delle suddette. Ma non dovrai temere, poiché in broker regolamentati come Investous, vengono specificate soltanto le società con una certa autorevolezza.

Una distinzione importante va fatta per le azioni ordinarie, di risparmio e privilegiate.

  • Azioni ordinarie: rientrano tra quelle tradizionali. Non vi è alcun privilegio sulla distribuzione di eventuali dividendi. Non vengono conferiti neppure poteri amministrativi e neanche in caso di fallimento, parte della liquidazione societaria.
  • Azioni di risparmio: la distribuzione di tali quote è permessa soltanto da quelle società quotate in mercati finanziari regolamentati. Qualora le ottenessi, avresti dei privilegi in termini economici. Ad esempio, poter ottenere almeno una garanzia minima di un dividendo. L’azionista in questo caso, non parteciperà ovviamente alle assemblee né ordinarie e neppure straordinarie.
  • Azioni privilegiate: come preannuncia la parole, appartengono a quelle categorie di investitori, con benefit economici molto più elevati rispetto alle due azioni precedenti: essi otterranno parte degli utili distribuiti e un eventuale rimborso di capitale, qualora l’azienda andasse in fallimento.

Come comprare azioni in borsa senza rischiare

Se ti stessi chiedendo come comprare azioni in borsa, oggi vorremmo parlarti di un metodo, che ti insegnerà ad investire anche qualora fossi un principiante e affinché tu possa diminuire i rischi.

Il primo segreto che dovrai apprendere per diventare un bravo trader, è di gestire al meglio i rischi. Per farlo, lo strumento finanziario più conveniente per aumentare le possibilità di andare in profitto, sono i Contratti per Differenza.

Anche noti con l’acronimo di CFD, che dall’inglese sta a significare Contract for Difference. Con essi vogliamo sottolineare l’importanza di uno strumento derivato. Ma cosa significa esattamente?

Potrai acquistare azioni di una o più società, senza effettivamente possederle. Infatti, l’obiettivo sarà quello di puntare alla variazione dell’asset del contratto stesso.

In parole semplici, se comprassi effettivamente un’azione, dovresti sperare che il suo valore salga e che quindi, un’azienda vada sempre bene, per poi vendere e trarci un profitto. Con i CFD invece, assolutamente no.

Grazie ai Contratti per Differenza ad esempio, in base ai tuoi studi potrai prevedere che il rialzo o ribasso di un’azione societaria e comprarla nel primo caso o venderla allo scoperto (senza quindi averla per davvero) nel secondo.

Tutto chiaro?

Meglio comprare azioni in banca o tramite broker

Meglio comprare azioni in banca o tramite broker

Fonte: Flickr

A primo impatto, il nostro suggerimento è quello di affidarti ad una delle migliori piattaforme di trading online e risparmiare di gran lunga, sui costi di intermediazione e soprattutto sullo spread.

Ma questo credi che sia l’unico motivo per non comprare azioni in banca? Decisamente no. Infatti abbiamo elencato una serie di svantaggi, che a nostro parere ti creerebbero soltanto problemi a lungo termine:

  • Meno possibilità di guadagno: Con il vecchio sistema tradizionale bancario, il consulente esperto quanto sia, potrà farti guadagnare esclusivamente, sulle azioni il cui valore è in salita. Quindi, al contrario dei CFD, in questo caso perderesti molti soldi.
  • Nessun controllo: Al di là del budget che tu voglia destinare all’investimento in azioni, la preoccupazione sarebbe legata all’assenza di controllo. Molti trader infatti, preferiscono studiare da sé, per poi capitalizzare i propri soldi e gestire il rischio presso i broker online intermediari e sicuri.
  • Budget elevato: Comprare le azioni in branca e affidarsi ad un consulente loro interno, significherebbe investire grossi capitali. Se invece, facessi ti iscrivessi ad una piattaforma di trading online innovativa e regolamentata, non ci sarebbe necessità di iniziare con importi superiori. Potresti farlo anche depositando un minimo di 250€.
  • Costi di intermediazione: con gli istituti bancari, pagheresti elevatissimi costi di intermediazione, che ti andrebbero a sottrarre un importo e profitto non indifferente. Con i broker evoluti invece, non ci sarebbero problemi, poiché anche lo spread sarà basso e i costi intermediari sarebbero anche in alcuni casi, inesistenti.

Ora hai capito per quale motivo, ti suggeriamo di non comprare le azioni societarie in banca e piuttosto, di prediligere le piattaforme di trading autorizzate e regolamentate?

Comprare azioni: quante tasse devi pagare?

Un tassello su cui fare ordine è la questione tasse in merito all’acquisto di azioni. Esse devono essere dichiarate (almeno in Italia) al Fisco. Tra i broker citati in precedenza (tra cui anche eToro), non sono sostituti di imposta.

Infatti, qualora volessi comprare una o più azioni di società, secondo la normativa regolamentata nel 2014, viene attribuita una percentuale pari al 26%.

La stessa tariffazione dovrai pagarla anche su quel che riguarderà gli eventuali dividendi azionari. Ti senti un po’ confuso? Cerchiamo di far chiarezza con qualche esempio pratico:

Ipotizziamo che su un investimento pari a € 25.000 acquistare in azioni, il tuo potenziale guadagno sia pari al 6% annuo, ovvero € 1.500. L’aliquota in questo momento è al 26%, ciò significa che il prelievo fiscale ammonterà a ben € 390. A questa cifra, vanno aggiunti successivamente €100, la somma necessaria per la spesa riguardi l’imposta di bollo sui conti titoli, che sono pari allo 0,2%.

Il nostro suggerimento resta sempre, quello di fare un’ottima analisi fondamentale (oltre che quella tecnica), affinché le tue strategie possano essere a lungo periodo.

Quali sono le migliori azioni italiane da comprare

Devi sapere che piattaforme di trading online autorevoli come IQ Option, che tra le tante cose è l’unica che ti consentirebbe di depositare una cifra irrisoria di ben 10€, ti danno l’opportunità di poter investire sia su azioni di aziende italiane che estere.

Qual è la scelta migliore? In verità, è un metodo prevalentemente soggettivo. Molti trader, per legami affettivi e irrazionalmente, decidono di capitalizzare sul mercato italiano.

Al di là del “sentimento”, c’è un’altra ragione per un investitore preferisce comprare le azioni italiane, perché è un mercato che conosce meglio rispetto a quello estero. 

A livello di dimensioni economiche, certamente mercati come la Borsa Wall Street ovvero di New York e quella di Francoforte e Londra, sono molto più forti rispetto a quelli italiani.

Ecco però, quali potrebbero essere le migliori azioni italiani da comprare:

Azione Logo
A2A  ISIN: IT0001233417
Alibaba ISIN: US01609W1027
Amazon ISIN: US0231351067
Ansaldo STS ISIN: IT0003977540
Apple ISIN: US0378331005
Atlantia ISIN: IT0003506190
Autogrill ISIN: IT0001137345
Azimut Holding ISIN: IT0003261697
Banca Generali ISIN: IT0001031084
Banco Popolare ISIN: IT0001031084
BPER ISIN: BPE.MI
Brembo ISIN: IT0001050910
Buzzi Unicem ISIN: IT0001347308
Campari ISIN: IT0003849244
CNH Industrial ISIN: NL0010545661
Danieli ISIN: IT0000076502
De Longhi ISIN: IT0003115950
Diasorin ISIN: IT0003492391
eBay ISIN: US2786421030
Enel ISIN: IT0003128367
ENI ISIN: IT0003128367
ERG ISIN: IT0001157020
Exor ISIN: IT0001353140
Facebook ISIN: US30303M1027
Ferrari ISIN: NL0011585146
Generali ISIN: IT0001353140
Intesa Sanpaolo ISIN: IT0000072618
Iren ISIN: IT0003027817
Italcementi ISIN: IT0001465159
Leonardo-Finmeccanica ISIN: IT0003856405
Luxottica ISIN: IT0001479374
Mediaset ISIN: IT0001063210
Mediobanca ISIN: IT0000062957
Microsoft ISIN: US5949181045
Moncler ISIN: IT0004965148
OVS ISIN: IT0005043507
Poste Italiane ISIN: IT0003796171
Prysmian ISIN: IT0004176001
Recordati ISIN: IT0003828271
Saipem ISIN: IT0000068525
Salini Impregilo ISIN: IT0003865570
Salvatore Ferragamo ISIN: IT0004712375
Snam ISIN: IT0003153415
STMicroelectronics ISIN: NL0000226223
Telecom Italia ISIN: IT0003497168
Tenaris ISIN: LU0156801721
Terna ISIN: IT0003242622
Tod’s ISIN: IT0003007728
UBI ISIN: IT0003487029
Unicredit ISIN: IT0004781412
Unipol ISIN: IT0004810054
UnipolSai ISIN: IT0004827447
Yoox Net-a-Porter

ISIN: IT0003540470 

   

Comprare e vendere azioni in giornata: quando farlo?

Se il tuo intendo fosse quello di comprare e vendere azioni in giornata nessuno ti viene di farlo, anzi. Qualora tu fossi alle prime armi, sono molti gli aspiranti trader che decidono di attuare tale strategia per cercare di trarre profitto nell’arco di un solo giorno.

Come fare quindi?

Il trucco sta proprio nel minor budget. Con una cifra relativamente bassa, come ad esempio 250€, l’investimento dovrà portare eventuali guadagni, fin “da subito”. Viceversa, il rischio sarebbe quello di puntare ad una strategia a lungo termine, ma con soldi che terminerebbero e perderesti a vista d’occhio.

Perciò, affidati a broker come Trade.com con cui poter investire senza pagare commissioni (qualora ci fossero, non considerare di comprare e vendere azioni in giornata). Inizia a comprendere il mercato aprendo un conto demo gratuito e negozia con i CFD.

Sii analitico e valuta ogni possibilità di poter comprare o vendere a seconda delle tue previsioni. Ricorda che dovrai ponderare le tue scelte in un periodo molto breve, dal momento in cui la strategia è quella di intraday trading.

Comprare azioni conviene realmente? Le nostre opinioni

Secondo delle nostre opinioni, comprare azioni conviene, ma solamente qualora fossi a conoscenza di ciò che stai facendo. Altrimenti, il rischio sarebbe quello di perdere fin da subito, tutto il capitale.

Noi ti ribadiamo, che dovrai scegliere obbligatoriamente la miglior piattaforma di trading online, per evitare di cadere in inutili raggiri e perdere ogni possibilità di guadagno.

Fatto ciò, dovrai impegnarti, studiare e solo successivamente, valutare minuziosamente le previsioni, che saranno soggette al successo o all’insuccesso dei risultati.

Non di meno, fai affidamento agli strumenti finanziari derivati come i Contratti per Differenza, affinché tu possa trarre profitti pur non possedendo l’azione e valutando se comprare (se si verificasse un rialzo) o vendere allo scoperto (se ci fosse ribasso).

Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD e nel Trading online. Considera se puoi permetterti l’alto rischio di perdere i tuoi soldi.