Comprare azioni Juventus potremmo definirlo come un nuovo trend degli investitori in borsa, che dopo aver iniziato a capitalizzare sul club bianconero, hanno ottenuto ottimi riscontri in termini del ritorno dell’investimento. Ma conviene sempre? Quando è il momento giusto e in quali occasioni invece no?

Nel momento in cui decidi di comprare azioni dalla società calcistica Juventus Football Club, dovrai fare una serie di considerazioni. Innanzitutto, non dovrà prevalere il cuore ma soltanto il tuo lato professionale. Ma qual è il motivo per investire in un club calcistico come la squadra italiana bianconera? E con quali strumenti finanziari si potrebbe ricorrere a tale investimento?

Il primo broker che ti suggeriamo è sicuramente eToro, una piattaforma autorevole e soprattutto con la licenza per poter operare finanziariamente. Grazie alle funzioni social e copy trading, potrai confrontarti con i professionisti e soprattutto replicare le strategie di chi ha già ottenuto successo.

Scopri il copy trading di eToro!

Spesso chi desidera comperare una parte di titoli che rappresentano la quota societaria della Juventus, lo fa soltanto perché segue il cuore da tifoso. In verità, su questo club si potrebbe puntare più in alto. Nell’anno 2019 infatti, è stato protagonista dell’entrata sull’indice di mercato più importante dell’intera Borsa Italiana, il FTSE MIB (anche se rammaricamente uscito soltanto un anno dopo).

Ad accrescere il valore della società calcistica italiana sono una serie di successi: dagli sponsor alle corpose vincite nei campionati fino ad arrivare persino alla vittoria in Champions League dopo l’incontro contro l’Atletico Madrid. Basterà dare un’occhiata all’analisi tecnica storica per comprendere quanto sia stato il suo massimo storico.

Comprare azioni Juventus: conosciamo la sua storia

Comprare azioni Juventu storia

Fonte: Wallpaper Flare

Prima di decidere se acquistare azioni Juventus la cosa più importante è conoscere bene la storia del club. La società calcistica ha sede nella sua città Natale: Torino. La sua fondazione storica risale al 1897, una delle prime a nascere nel nostro Bel Paese.

Prima che tu possa chiederti per quale motivo sia importante conoscere la sua storia, devi sapere chi investe in azioni con il trading online, essere a conoscenza della biografia aziendale è il primo step per poter decretare il successo o l’insuccesso delle tue future operazioni finanziarie.

Dopo due decenni dalla sua fondazione, il nome della Juventus era stato attribuito a quello di Agnelli, nonché la storica famiglia facente parte del comparto industriale italiano e tra i più importanti esistenti. Da quanto è nato il club bianconero, la società Juventus S.p.a (la denominazione aziendale ha preso forma soltanto nel 1967) è una delle più acclamate non solo nel suo Paese di origine, ma in tutto il mondo.

La considerazione più importante riguarda il suo debutto in Borsa Italiana, che è avvenuto nell’anno 2001. Ad oggi, la Juventus è l’unica squadra tra tutte quelle della Serie A, ad essere quotata in borsa (ad eccezione degli altri due club, Roma e Lazio).

Per poter capitalizzare sul club, prima di farlo ti suggeriamo vivamente di affidarti soltanto a broker che ti consentono di poter fare formazione gratuita, come ForexTB. Questo perché eviteresti di esaurire l’intero capitale qualora qualcosa dovesse andar bene o semplicemente perché non sei ancora ben formato.

Scopri la formazione gratuita su ForexTB!

Ma chi gestisce il club Juventus Fc?

  • I membri della famiglia Agnelli ancora oggi hanno il controllo sulla maggior parte delle loro azioni con il 60% delle quote.
  • Il 7,5% del club bianconero è in mano ad una compagnia di investimento libica, nonché LAFICO (Libyan Arab Foreign Investment Company)
  • La parte restante pari al 32,5% è degli azionisti di minoranza.

Comprare azioni Juventus conviene in ogni caso?

Comprare azioni Juventu conviene

Fonte: Piqsels

Dopo aver visto la storia della società calcistica della famiglia Agnelli, dobbiamo comprendere se conviene comprare le azioni della Juventus oppure è meglio lasciar perdere. Senza giri di parole, la risposta è affermativa: sì, è conveniente ma soltanto se sai farlo bene.

In un settore così delicato come quello finanziario, dovrai adottare le migliori strategie per il trading online, quindi procedere ad un’ottima analisi tecnica e fondamentale, conoscere la storia aziendale della società di cui vuoi acquisire i suoi titoli finanziari, analizzare il suo andamento storico ed attuale e studiare tanto.

Dal momento in cui vorresti capitalizzare il tuo denaro su una squadra di calcio, al di là di quanto sia famoso il titolo, immaginerai bene che il suo destino deriverà dagli insuccessi e successi sul campo.Vogliamo riportare un esempio pratico: l’entrata nella competizione di calcio più importante di tutte, la Champions League, non basta, perché bisognerà anche vincere i match.

Un altro aspetto indispensabile è il valore dei giocatori. Pensa quando è arrivato il campione del mondo, Cristiano Ronaldo, che ha favorito una impennata sul titolo finanziario: da ben 80 centesimi di euro fino a 1,50€ in un lasso di tempo molto breve.

Alla luce di quanto scritto, non possiamo omettere la possibilità di perdere il capitale. Dovrai a tal proposito individuare le migliori strategie per gestire il rischio. Potrai usare strumenti finanziari come i Contratti per Differenza o altri quali stop loss e take profit.

Se volessi iniziare con poco denaro, non possiamo che suggerirti IQ Option, un’ottima piattaforma di trading online (all’avanguardia e regolare), che ad oggi è l’unica che ti dà la possibilità di depositare un capitale minimo e irrisorio di soltanto 10€.

Deposita soltanto 10€ su IQ Option!

Come si fa a comprare le azioni della Juventus?

Sicuramente ti starai chiedendo: come si fa a comprare azioni Juventus? Prima di tutto sappi che potrai ricorrere sia alla banca che ai broker online più importanti e regolari. Noi optiamo sempre per quest’ultima opzione per diversi vantaggi: assenza o bassi costi di commissione, nessun vincolo di tempo etc.

Per poter investire nel club bianconero e acquistare i suoi titoli finanziari potresti ricorrere allo strumento finanziario CFD. Anche noti come Contract for Difference, poiché ti consentono di aumentare le possibilità di andare in profitto, grazie alla vendita allo scoperto (se prevedi una discesa) o l’acquisto (se pensi che il suo valore sia in aumento).

Quest’ultima scelta è quella preferita dai trader più esperti ma non solo, grazie all’evoluzione dei broker e di internet, al giorno d’oggi potenzialmente chiunque può imparare a fare trading. Immagina quelle piattaforme che ti danno l’occasione di poter imparare e fare pratica senza investire un euro, ma soltanto soldi virtuali.

Un esempio? Trade.com, un software autorizzato ad operare da Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC) e con una licenza regolare, che oltre a mettere a disposizione strumenti formativi a costo zero, ti permette di aprirti un profilo demo.

Apri il tuo profilo gratuito su Trade.com!

Dove posso comprare azioni Juventus senza investire troppo?

Chi si chiede “dove posso comprare azioni della Juventus e senza investire troppo?”, probabilmente non sa che potrà impiegare il suo denaro in base al suo capitale, quindi la domanda più giusta è: dove mi conviene diventare azionista del club bianconero?

Ci sono tre soluzioni:

  • Comprare azioni Juventus in banca allo sportello;
  • Acquistare azioni del club bianconero tramite l’home banking;
  • Acquisire titoli finanziari tramite i broker online.

Tra queste, il costo minore e la soluzione più conveniente è senza dubbio l’ultima, tramite queste piattaforme di trading online. Ma perché sia in banca che tramite l’home banking non è opportuno?

Perché non comprare azioni Juventus in banca

Lo svantaggio più grande di comprare azioni in banca è legato agli altissimi costi di commissione. Infatti, questi enti finanziari prevedono un iter più complesso e vincolato rispetto ai broker online, motivo per cui devono impiegare più risorse e quindi far lievitare le spese per affrontare questo investimento.

Per non parlare del vincolo a ciò che ti dice di fare il consulente bancario. Saresti obbligato a sottostare alle sue direttive, i cui investimenti seguirebbero un processo molto lento e senza possibilità di “ripensarci in tempo”.

Diventare azionista Juventus con l’home banking: perché lasciar perdere

Un’altra possibilità per diventare azionista del club Juventus ricorrendo al trading tramite l’ente finanziario, potrebbe essere l’home banking. Anche in questo caso però, gli svantaggi che si susseguono sono notevoli. Quello più grande resta legato ad un sistema innovativo quanto antiquato.

Un sistema certamente migliore rispetto al consulente bancario che ti assiste allo sportello, ma pur sempre vincolante sotto certi aspetti. L’home banking è progettato come sistema intermediario bancario online, quindi è impossibile paragonarlo alla comodità che troveresti puntando su uno dei migliori broker in rete.

Investire sulla Juve in borsa: i nostri consigli

Investire sulla Juve in borsa

Fonte: Flickr

Abbiamo già detto che investire sulle azioni della Juve è conveniente, il motivo? Rientra tra i club più amati in tutto il mondo, gode di una fama internazionale e non di meno, è tra le società calcistiche italiane e rare, ad essere quotata in borsa.

Non di meno, l’Allianz Stadium costruito recentemente, riesce ad ospitare ben 40 mila spettatori. Ad accrescere i valori delle sue azioni, vi sono persino brand importantissimi che la sponsorizzano: Tamoil, Nike e Jeep. Sicuramente sono tutti fattori estremamente importanti, ma prima di stabilire se vendere o comprare azioni, non sottovalutare la performance sul campo da gioco.

Una nota importantissima se non essenziale: quando investire sulle azioni della Juventus? Il valore delle sue quote può subire una variazione in un lasso di tempo molto breve, motivo per cui è considerata un’operazione molto volatile.

Potrebbe per esempio, crollare in borsa subito dopo esser stata eliminata da un torneo o competizione importante o ancora, quando non raggiungere gli obiettivi prefissati. Maggiormente il suo bilancio si indebolisce, più il valore delle sue azioni tendono a crollare.

Valuta minuziosamente ogni tua mossa e soprattutto, sii strategico. Evita a tutti i costi di andare incontro al panic selling, ovvero una reazione spontanea generata da emozioni e non dalla razionalità. Tuttavia, se fossi un tifoso sfegatato, evita di comprare azioni della Juventus oppure cerca di pensare da trader professionista.

Il crollo di azioni della Juventus: passa all’indice secondario

Il crollo delle azioni può avvenire in qualsiasi momento e per qualsiasi società, incluso nella Juventus. Vorremmo parlare in particolar modo, della sua situazione per quel che riguarda gli indici finanziari del trading. Dal mese di aprile 2020, il club calcistico è entrato nell’indice secondario: Certamente un duro colpo, dato che il passaggio al Mid Cap (FTSE Italia Mid Cap) è sinonimo di variazione di capitalizzazione.

La crisi per il club di Agnelli è cominciata nel mese di marzo, dopo la sconfitta contro il Lione in Champions League, per poi peggiorare con l’inizio della pandemia legata al Covid19. Il titolo in quel periodo è sceso sotto la quotazione pari a 0,50 per ciascun azione.

Questa crisi finanziaria ha causato l’esclusione dall’indice più importante della Borsa italiana, FTSE-Mib. Ragione per cui ribadiamo che la soluzione migliore sarebbe quella di comprare azioni della Juventus ma soltanto con lo strumento derivato finanziario dei CFD (Contratti per Differenza).

Non sottovalutare la scelta dei broker online, che è lo step più importante per il successo o l’insuccesso di un investitore. Altrimenti rischieresti di perdere l’intero capitale a causa di una piattaforma fraudolenta e finalizzata soltanto per lucrare dal tuo portafoglio virtuale.