Mercati Finanziari Online

Mercati finanziari online: cosa sono?

Evoluzione dei luoghi in cui avvenivano gli investimenti in borsa “alle grida”, i mercati finanziari online sono degli spazi virtuali affermatisi dal 1999, in cui avvengono compravendite di strumenti che generano ritorni economici di vario genere. 

Possiamo fare una distinzione tra mercati regolamentati, in cui gli scambi avvengono in circuiti riconosciuti dalle normative ufficiali, e altri che non lo sono.

Il broker nei mercati finanziari online

La novità rispetto ai circuiti tradizionali ruota intorno alla figura del broker, che svolge un ruolo d’intermediazione, concedendo finanziamenti di varia natura e con ritorni previsti nel breve, medio o lungo termine a seconda del prodotto scelto.

Questo profilo è nato negli Anni ’70, in seguito ad una semplificazione delle normative in merito alla finanza, che impedivano i liberi scambi su scala mondiale.

Di fatto sostituisce la banca fisica, con conseguenti tagli delle spese e una maggiore facilità di accesso alle piattaforme, mediante i dispositivi multimediali che tutti conosciamo.

Mercati finanziari online: a chi interessano?

Ma vediamo quali sono gli utenti finali interessati a trarre profitto in questo campo, che sono principalmente investitori e trader: i primi acquistano in un’ottica di crescita della società scelta. 

Chi ha l’abitudine di fare trading online, invece, presta più attenzione all’andamento dei mercati, arrivando ad aprire e chiudere la propria posizione nella stessa sessione di attività (intraday) o dopo qualche giorno (multiday).

In misura minore, anche le aziende popolano i mercati finanziari online, ad esempio utilizzando le piattaforme di trading per giocare in borsa o investire in Forex e far fronte alle richieste di capitale tramite mezzi informatici.

Entrare nei mercati finanziari online 

Ciò che genera lo scambio all’interno dei mercati online è il rapporto tra domanda e offerta: per avere successo e ottenere profitti interessanti, bisogna studiare approfonditamente gli strumenti finanziari disponibili e il loro andamento; solo in questo modo possiamo fare previsioni attendibili. 

Successivamente sceglieremo il prodotto più adatto alle nostre esigenze e inizieremo un percorso di formazione in perenne aggiornamento: in questa fase viene richiesto di compilare un questionario in linea con la MIFID2, al quale bisogna rispondere sinceramente.

Gli strumenti finanziari tradizionali

A questo punto possiamo prendere in considerazione diversi strumenti che caratterizzano i mercati finanziari: alcuni sono presenti da anni e offrono l’opportunità di guadagnare in borsa anche online. I difetti principali consistono nei bassi profitti e nel dover sottoscrivere accordi di lunga durata.

Uno di essi è rappresentato dalle obbligazioni, titoli a tasso fisso che prevedono ritorni dopo lunghi periodi, di durata anche trentennale.

Gli investimenti online sulle Commodities riguardano materie di valore, non soggette a deperimento, né a difficoltà di movimentazione e trattate sempre secondo le stesse procedure, come l’oro e il petrolio.

Le azioni sono dei titoli di borsa che comportano l’acquisto di una quota societaria la quale, sommata alle restanti, è parte integrante del capitale azionario di un’impresa. Quando più azioni accomunate da stesse caratteristiche o dal gruppo d’appartenenza subiscono un andamento in salita o in discesa, il loro indice azionario risulta in sintonia con questa fluttuazione.

I mercati del trading Forex negli ultimi anni

Altri prodotti, invece, sono nati recentemente come vere e proprie opportunità di trading presso esercizi virtuali: uno dei più importanti è il trading forex online, dove puoi fare scambi di valuta monetaria come investitore o speculatore.

Per entrambi i profili, si tratta di attività che possono offrire dei guadagni interessanti, di rapida riscossione, limitando i rischi di perdite in seguito a una formazione corretta. 

Il sistema si basa sulle previsioni di rialzo e di ribasso dei prezzi, che salgono se il numero degli acquisti supera quello delle vendite; se l’intuizione si rivela giusta si genera un guadagno, altrimenti si ha una perdita. 

L’andamento del prezzo, definito dal valore attuale, viene negoziato tramite i brokers, che guadagnano dalle commissioni d’intermediazione. Si tratta di un sistema “over the counter” (OTC), quindi non regolamentato, ma non per questo meno sicuro di altri. Il trading Forex online è un’attività che permette di riscuotere cifre ragionevoli anche nel breve-medio termine. 

CFD nei mercati finanziari online

Un’ultima possibilità, valida almeno quanto le altre, è il trading di CFD’s, un derivato che si basa sul concetto di leva finanziaria: l’acronimo sta per “contratto per differenza”. 

Investire in CFD’s online significa guadagnare dalle variazioni del prezzo tra fase di apertura e chiusura di una determinata posizione, in modo da generare un profitto anche quando i mercati vanno al ribasso. 

Il vantaggio del trading CFD sta nel prezzo contenuto, poiché con piccole somme possiamo ottenere il capitale negoziato entro un certo numero di operazioni definite dal secondo termine del rapporto della leva.

In definitiva, nel caso in cui la proporzione fosse 1:30, per investire in CFD 3000€ dovremmo movimentare 100€ per 30 volte. Per ottenere questi risultati, è indispensabile avere delle solide basi sull’argomento e stare al passo con gli aggiornamenti.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*